La Thailandia realizza un busto di Crystal Meth/Ice da 22.50 MILIONI di dollari, uno dei più grandi della storia.

Il busto di 700 milioni di baht è uno dei più grandi della storia thailandese

La Thailandia ha realizzato uno dei suoi più grandi busti di metanfetamine di cristallo, sequestrando 700 milioni di baht (22.42 milioni di dollari) di droga, ha detto la polizia martedì, mentre le Nazioni Unite hanno avvertito che il sud-est asiatico è stato inondato di droghe illegali dalla regione del "Triangolo d'oro".

 La polizia ha detto che 700 chilogrammi (1,543 libbre) del farmaco, noto come ghiaccio, sono stati sequestrati il ​​28 marzo nella provincia meridionale di Chumpon ed erano destinati alla Malesia.

 I farmaci sono stati prodotti nella regione del Triangolo d'Oro, dove si incontrano i confini di Thailandia, Myanmar e Laos. Due thailandesi e due malesi sono stati arrestati in relazione al busto.

Il mercato delle metanfetamine si è espanso a un ritmo allarmante nell'est e nel sud-est asiatico. Nel 2015, esperti in diversi paesi della sottoregione hanno segnalato un aumento dell'uso di metanfetamine cristalline e compresse di metanfetamina.

Tra le anfetamine, la metanfetamina rappresenta la più grande minaccia per la salute globale, ha affermato un rapporto mondiale sulla droga dell'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC) del 2017.

"Questi grandi sequestri indicano che c'è una fornitura incessante che esce dal Triangolo d'Oro e dallo Shan settentrionale per inondare i mercati del sud-est asiatico e transitare anche nel sud-est asiatico verso mercati di alto valore come l'Australia, la Nuova Zelanda e potenzialmente oltre", Jeremy Douglas, dell'UNODC capo del sud-est asiatico, ha detto a Reuters.

La polizia ha mostrato il bottino martedì in un complesso governativo a nord di Bangkok. Altre droghe in mostra includevano 890 milioni di baht (28.51 milioni di dollari) di droghe illecite, tra cui cocaina, cannabis ed ecstasy, sequestrate in vari sequestri tra il 25 marzo e il 1 aprile.

La maggior parte della droga è stata prodotta al di fuori della Thailandia ed è stata trafficata attraverso il paese in rotta verso l'Australia, il Nord America e l'Europa.

"I prezzi che abbiamo annunciato sono i valori in Thailandia", ha detto ai giornalisti il ​​tenente generale della polizia Sommai Kongvisaisuk, comandante dell'Ufficio per la soppressione degli stupefacenti.

"Una volta che i farmaci passeranno attraverso la Thailandia, i prezzi aumenteranno", ha affermato Sommai, aggiungendo che le interruzioni delle catene di approvvigionamento hanno fatto ben poco per fermare la produzione.

"Abbiamo intercettato molti farmaci nell'ultimo anno... ma la capacità di produzione rimane intatta".

FONTEUSNews
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/